Ricerca e Cooperazione è una organizzazione non governativa italiana senza fini di lucro impegnata nel settore della cooperazione internazionale a favore dei paesi del Sud del mondo. Indipendente, di ispirazione laica, si fonda sui valori della solidarietà e della dignità umana. E’ stata fondata nel 1985, ha sede a Roma, ed è operativa anche in Puglia ed in Umbria. L’orientamento ideale su cui poggia l’attività di RC è già sintetizzato ed espresso nel nome: il termine ricerca riunisce in sé l'insieme dei processi di studio e di analisi in campo sociologico, antropologico ed economico, considerati propedeutici ed essenziali per la corretta realizzazione dei programmi; cooperazione sta a significare l’aspetto di scambio di reciprocità – intellettuale, morale, politica – e di parità ideale a cui deve tendere il rapporto tra i contraenti. Pertanto, le due azioni, la ricerca e la cooperazione, si configurano in un rapporto totalmente paritario, divenendo così due momenti di un’unica soluzione. RC progetta e realizza i programmi di sviluppo nei Paesi del Terzo Mondo sulla base di una metodologia che prevede la collaborazione globale e comparata tra le scienze umane. I programmi e le attività proposte dall’Associazione, sia nella prioritaria fase di identificazione di un progetto che in quella di esecuzione e valutazione, utilizzano gli strumenti forniti dal lavoro di discipline quali l’antropologia, la sociologia, l’economia, la statistica, applicate al problema dello sviluppo umano, economico, rurale del Sud del mondo. Pertanto, i progetti vengono sempre ideati tenendo sempre presente quali siano le primarie necessità e le aspettative di ciascun Paese; eventuali correzioni, integrazioni ed adattamenti non possono prescindere da quelle che sono le risposte attive dei beneficiari.In Italia, RC promuove sia programmi di studio, ricerca e documentazione, destinati a fornire tutti gli elementi necessari per l’attuazione degli interventi, che iniziative di informazione ed educazione al concetto di sviluppo e cooperazione fra Paesi. Suo impegno prioritario è, infatti, quello di diffondere elementi di riflessione e analisi sulle cause del sottosviluppo e dello squilibrio tra il Nord e il Sud del mondo. RC opera in quei paesi in cui le partnerships, l’esperienza acquisita, e l’expertise del personale impiegato rende possibile portare avanti i progetti nel pieno rispetto delle culture locali. Tra questi paesi vi sono: Libano, Giordania, Siria, Egitto e Marocco, nel Bacino del Mediterraneo; Ghana, Benin, Togo e Malawi in Africa; Bolivia, Colombia e Argentina in America Latina.

RC è accreditata dal Ministero degli Esteri Italiano (MAECI) dal 1986 ed ha concluso con successo numerosi progetti in partnership con la Commissione Europea (EU) dal 1988. Inoltre, numerosi progetti sono stati realizzati in congiunzione con, tra gli altri, lo UNDP,l’IFAD, l’UNICEF e la FAO.

RC è membro del COCIS (“Coordinamento delle Organizzazioni Non-Governative per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo”), una Federazione Italiana composta da trenta organizzazioni, con sede in tutta Italia, ed è iscritta al registro nazionale delle APS (Associazioni di Promozione Sociale), membro dell’Associazione Italiana delle Organizzazioni Non-Governative (AOI), parte dell’Euro-Mediterranean network (MEDIATE), e membro della rete di NGO che lottano contro la desertificazione (ENID).

Infine, presso la Regione Puglia, RC è registrata al Registro delle Organizzazioni Non-Governative.

 

Main Menu