RC è impegnata da più di 30 anni nella ricerca di un riequilibrio tra i paesi del Sud e del Nord del mondo e ha bisogno del tuo aiuto per portare avanti le sue attività.


Anche tu puoi essere partecipe della nostra associazione:
il tuo contributo, insieme a quello di tante altre persone, può fare la differenza.

 

Sostieni i progetti di RC e scegli la modalità da te preferita.

  1. Bollettino Postale c/c 16927022 - intestato a: Associazione Ricerca e Cooperazione - via Savona 13a 00182 Roma
  2. Bonifico Bancario c/c IBAN IT 11 Q050 1803 2000 0000 0100 195 presso Banca Popolare Etica - intestato a: Associazione Ricerca e Cooperazione
  3. Assegno intestato a: Associazione Ricerca e Cooperazione - da inviare in busta chiusa a: Ricerca e Cooperazione ONG - via Savona 13a, 00182 Roma, preferibilmente allegando i vostri dati per potervi dare riscontro della ricevuta della donazione stessa.

 

Ogni donazione a RC è fiscalmente deducibile.

Se desideri che la tua donazione sia destinata in particolare a un progetto o a un FONDO di RC, è necessario indicare il nome specifico del progetto o FONDO nella causale.

BENEFICI FISCALI:

La tua donazione gode di benefici fiscali! Ricorda che lo Stato ripaga la tua generosità! Tutte le donazioni a Ricerca e Cooperazione godono di benefici fiscali, devi solo scegliere se dedurre o detrarre l'importo donato. Essendo Ricerca e Cooperazione sia una ONG - Organizzazione Non Governativa riconosciuta idonea ai sensi della legge n. 49 del 26/02/1987 – che una ONLUS - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D. Lgs. n. 460/97 - il privato o l'impresa che effettuano una donazione possono decidere liberamente il trattamento fiscale di cui beneficiare. A seconda della normativa applicata alla donazione, le agevolazioni previste sono infatti differenti.

Sei una persona fisica? Hai due possibilità in base alla normativa applicata alle donazioni effettuate a favore delle ONLUS.
Scegli se: detrarre dall'imposta lorda il 26% dell'importo donato, fino ad un massimo di 30.000 euro (art.15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86); o dedurre dal tuo reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e, comunque, nella misura massima di 70.000,00 euro annui (Decreto Legge 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).
In alternativa, in base al regime fiscale applicato alle erogazioni liberali alle ONG, hai un'altra possibilità: dedurre dal tuo reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito complessivo dichiarato (art. 10, comma 1 lettera g del D.P.R. 917/86).

Sei un'impresa? Allora puoi: dedurre dal reddito le donazioni per un importo non superiore a 30.000,00 euro o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art.100, comma 2 lettera h del D.P.R. 917/86); o dedurre dal reddito le donazioni, in denaro o in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000,00 euro annui (art. 14, comma 1 del D. L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005).

Se non sai qual è la soluzione più adatta a te, rivolgiti al tuo consulente di fiducia o al tuo CAF.

E non dimenticare di conservare: la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale; l'estratto conto della carta di credito, per donazioni con carta di credito; l'estratto conto del tuo conto corrente (bancario o postale), in caso di bonifico o RID. N.B.

Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro. Le donazioni in contante non rientrano in alcuna agevolazione.
Se hai bisogno di maggiori informazioni, contatta la nostra Segreteria al numero (0039) 06 88 81 61 25,  oppure scrivi una e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Main Menu